Una luce nella crisi arriva dal web, non solo fake news o annunci catastrofic. Foto e video per esorcizzare Covid-19. Nelle case degli italiani ci si attrezza per combattere lo stop alla circolazione. C’è anche la proposta del Progetto Policoro della nostra diocesi

 

Foto e video per esorcizzare Covid-19. Non solo fake news, i social media rapprsentano una grande potenzialità per tenere unite le comunità. Interessanti alcuni challenge fotografici. L’intenzione è di invadere il web con immagini che diano valore a quello che si ha. Il Progetto Policoro della Diocesi di Nocera Inferiore-Sarno promuove il “Challenge della Speranza”. L’idea è partita dalle animatrici Martina Nacchio e Chiara Bruno, guidate dal tutor don Giuseppe Pironti. Una proposta che ha contagiato gli animatori di comunità della Campania e quelli sparsi in tutta Italia. In tanti si sono dimostrati entusiasti di partecipare inonadando i social con foto e messaggi di speranza.

«Soffermati ogni giorno su una cosa a cui dai valore nella tua vita e per quella degli altri e mostracela», è l’invito agli abitanti del web. Si partecipa scattando una foto con soggetto libero, scrivendo un pensiero su ciò che rappresenta per sé e in che modo arricchisce la vita, e poi si pubblica con gli hashtag #iorestoacasaperchèdovalore, #progettopolicoro #iorestoacasa o sui canali del Progetto Policoro.

 

Bella anche la proposta – che sta circolando su Facebook e Whatsapp – di appendere sui balconi un cartellone o un lenzuolo con la scritta “andrà tutto bene” e il disegno di un arcobaleno.