Riflessione di don Marco Siano, sacerdote novello, per la XVI Domenica del Tempo Ordinario (22 luglio 2018)