Un riconoscimento alle radici di Mons. Giudice

//Un riconoscimento alle radici di Mons. Giudice

Il Rotary Club Sala Consilina-Vallo di Diano ha conferito a Mons. Giuseppe Giudice il Paul Harris Fellow. Il Vescovo: «Senza le radici non ci sono i frutti».

 

Un riconoscimento alle radici di monsignor Giuseppe Giudice, evidenti anche dallo stemma episcopale dove è riportato il simbolo della città natale Sala Consilina, lo ha voluto tributare il Rotary Club che ha concesso al vescovo di Nocera Inferiore – Sarno il Paul Harris Fellow.

Il club Sala Consilina – Vallo di Diano ha attribuito al prelato la massima onorificenza rotariana, che prende il nome dal fondatore del Rotary, Paul Harris, e fu istituita nel 1947, alla sua morte.

Un riconoscimento a «un figlio diletto della nostra terra – si legge nella motivazione – per essere stato il nostro buon pastore, per essere stato guida e compagno di una comunità in cammino, per averci fatto ardere il cuore mentre spiegava le scritture infondendo nei giovani e nei meno giovani il desiderio di essere autentici cristiani nel privato e nel sociale. Per essere stato chiamato – ha motivato il Rotary Club Sala Consilina-Vallo di Diano – a un ministero più grande per poter cambiare cuori di pietra in cuori di carne e aprire rassicuranti orizzonti di fede, di giustizia e di pace».

Il tavolo dei relatori, da sinistra Mons. Giuseppe Giudice, Antonello Rivellese, Geppino D’Amico, Salvatore D’Angelo e Francesco Cavallone, sindaco di Sala Consilina.

L’onorificenza è stata consegnata ieri pomeriggio nell’aula magna dell’istituto “Camera” di Sala Consilina dal presidente del Rotary Club Sala Consilina-Vallo di Diano, Antonello Rivellese.
Erano presenti le autorità rotariane e cittadine, tra cui il sindaco Francesco Cavallone, i familiari e gli ex parrocchiani di monsignor Giudice.

La cerimonia si è conclusa con un’intervista al Vescovo sul tema “I giovani, la scuola e il lavoro” realizzata dai giornalisti Geppino D’Amico e Salvatore D’Angelo.

By |2019-06-08T11:30:04+00:008 Giugno 2019|Insieme|0 Commenti