Radicati e fondati nella carità (Ef 3,17)

L’Eucarestia, di Domenica in Domenica, diventi il luogo concreto della carità, dove insieme al pane e al vino, portiamo altri frutti della terra e del lavoro dell’uomo per aiutare le famiglie in difficoltà e per essere custoditi dalla Domenica. A partire dai piccoli, rimettiamo al centro l’altare, riprendiamo la funzione della Caritas Parrocchiale, scuola che educhi al dono e non solo alla fredda distribuzione di un pacco (da, I Cortili dell’evangelizzazione, 7).

 

 

 

Carissimi,

nel corso della Visita Pastorale, come già annunciato nella lettera sull’Evangelizzazione, è significativo rivedere il ruolo della CARITAS e ridare ad essa la sua primigenia finalità EDUCATIVA, voluta al suo inizio dal grande cuore di San Paolo VI.

Prima di fare la carità, distintivo dei cristiani, è urgente rieducare alla CARITÀ, a cominciare dalla MESSA DOMENICALE che deve ritornare ad essere il luogo teologico della CARITÀ EUCARISTICA, sorgente di ogni gesto caritativo che rimanda a Gesù Cristo.