Per eleggere i 73 deputati italiani al Parlamento europeo si vota dalle 7 alle 23 di domenica 26 maggio. La scheda contiene i simboli dei partiti tra cui gli elettori sono chiamati a scegliere tracciando un segno come di consueto. Accanto a ogni simbolo c’è lo spazio per esprimere da una a tre preferenze scrivendo il cognome dei candidati prescelti. Nel caso in cui si esprimano più preferenze bisogna aver cura di indicare candidati di sesso diverso. Quindi non è possibile scegliere tutti candidati uomini o tutte candidate donne. Qualora ciò accadesse, verrebbe presa in considerazione soltanto la prima indicazione. Una sola preferenza può essere espressa per i candidati compresi nelle liste di minoranze linguistiche.